ITSCG Primo Levi
Via Briantina, 68 - 20831 Seregno (MB)
Tel: 0362 - 224164 - Fax: 0362 - 220452
E-mail: primolevi@leviseregno.eu - PEC: leviseregno@pec.leviseregno.eu
Codice Meccanografico: MITD430004
Seleziona una pagina

Grazie al finanziamento dei Fondi Sociali Europei, Azione 10.1.1 – Interventi di sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità e per il loro successo scolastico,  l’ITG E PACLE “Primo Levi” di Seregno attiverà nel mese di febbraio 2018 il progetto “Divertirsi & imparare”, ottenuto con autorizzazione 10.1.1A-FSEPON-LO-2017-299.

Destinatari del progetto sono alunni sensibili o con difficoltà di base che si portano dietro lacune pregresse e per i quali la disaffezione verso la scuola  non gli permette di raggiungere risultati adeguati o addirittura li avvia verso l’insuccesso scolastico. L’obiettivo che il progetto vorrebbe perseguire è proprio quello di migliorare l’andamento scolastico degli studenti coinvolti facendo loro sperimentare la scuola non come luogo di gravoso apprendimento, ma come spazio dove sia possibile coniugare la conoscenza con il piacere della scoperta, il divertimento, la fantasia e la possibilità di esprimersi secondo le proprie passioni e attitudini.

Per questo i percorsi di apprendimento a loro proposti saranno incentrati  su attività laboratoriali quali la scrittura creativa e la realizzazione di plastici-architettonici che consentiranno ai partecipanti non solo di ideare e progettare ma anche di concretizzare le loro idee facendo ricorso a tecniche e strumenti specifici; su percorsi di matematica con l’utilizzo di tecniche e procedure di calcolo per la risoluzione di problemi, anche legati alla vita quotidiana e alle metodologie basate sul Learning by doing e sul Learning by thinking; su attività sportive  legate finalizzate alla pratica non agonistica, giochi di squadra, socializzazione e rispetto delle regole.

Responsabili curatori del progetto sono i proff. Cosimo Argentina e Domingo La Paglia, convinti entrambi della necessità di aprire la scuola all’ Europa, cogliendo le opportunità che essa offre, soprattutto in questo periodo in cui le risorse destinate al settore scolastico sono carenti.

Clicca sull’immagine del Volantino di presentazione.