Il Liceo scientifico al “ Primo Levi”: ogni tradizione ha una sua origine

Un istituto che riveste una grande importanza sul territorio come il “Primo Levi” di Seregno, così come testimoniato dalle rilevazioni 2016 della   Fondazione Agnelli, è la collocazione ideale per il nuovo Liceo Scientifico delle Scienze Applicate, vera novità per la città di Seregno.

Quali sono i presupposti per il successo formativo di uno studente che si iscriverà al “Primo Levi”? Innanzitutto un’efficace didattica laboratoriale, grazie  all’utilizzo di laboratori scientifici all’avanguardia, ampiamente rodati nell’Istituto, e alla realizzazione di programmi scolastici che creino continui ponti tra la cultura classica e lo sviluppo delle competenze tecnico pratiche.

Il nuovo, dunque, che si innesta sulle radici della nostra cultura.  Sarà allora possibile coniugare la storia dell’arte e la filosofia con l’analisi della modernità funzionale legata all’etica e al nuovo Umanesimo globale.

Nel secondo biennio i ragazzi potranno poi confrontarsi con gli strumenti tecnologici, la progettazione grafica e al tempo stesso consolidare la loro conoscenza  della letteratura e dell’universo della matematica quale chiave di accesso a molte professioni.

Scegliere il liceo scientifico “Primo Levi” vuol dire salvaguardare i fondamenti della cultura innervandoli nell’uomo del Terzo Millennio.



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.